Leggere e-book in età prescolare

0

Leggere e-book in età prescolare

Nei capitoli precedenti abbiamo visto che l’uso degli e-book ha molteplici vantaggi considerando le capacità di lettura e comprensione nell’istruzione pre scolare. I vantaggi dell’uso degli e-book diventano evidenti quando si tratta di studenti in giovane età o di studenti che affrontano difficoltà di apprendimento. Inoltre, l’uso degli e-book supporta gli studenti, in quanto offre una migliore comprensione dei concetti, che vengono presentati attraverso mezzi audiovisivi, come immagini o video. Inoltre, la qualità della procedura di lettura è migliorata attraverso gli e-book, in quanto aiutano gli studenti a decodificare il vocabolario, ad acquisire consapevolezza fonologica e a comprendere più chiaramente il significato delle parole. Inoltre, i giovani studenti sembrano esprimere una preferenza verso gli e-book, e sono più motivati ​​e interessati ad essi. Uno dei motivi principali è che sono più interattivi e danno agli studenti l’opportunità di selezionare la storia, ascoltarla e generalmente partecipare attivamente alla procedura di lettura e di narrazione.

Una caratteristica, che è effettivamente vantaggiosa per gli studenti, è quella del dizionario che consente loro di ascoltare una parola sconosciuta più volte e di esaminarne la definizione.

Inoltre, gli e-book di solito offrono strumenti aggiuntivi, come giochi incorporati, informazioni extra sui personaggi, suoni o segmenti ripetuti e modifica dei suoni.

Secondo la ricerca, l’uso degli e-book nelle scuole materne ha un effetto positivo sugli studenti in termini di capacità di lettura e scrittura, poiché gli studenti esposti agli e-book sono, rispetto ad altri studenti, in grado di leggere più parole.

E-book ben selezionati, animati e interattivi presentati in contesti e situazioni accuratamente progettati dai ricercatori hanno mostrato risultati migliori nelle capacità di alfabetizzazione rispetto ai vecchi tipi di libri digitali statici.

In che modo gli insegnanti possono utilizzare i libri interattivi in ​​classe?

I bambini al giorno d’oggi crescono in un ambiente digitale in cui le interazioni con i media digitali sono una parte crescente della loro vita quotidiana nelle classi e a casa. Sempre più bambini, a tutti i livelli della società, utilizzano quotidianamente media interattivi e mobile. I bambini, oggi, grazie a questa familiarità con gli strumenti tecnologici, sono a proprio agio quando si tratta di utilizzare la tecnologia e hanno molte opportunità di esplorare i dispositivi digitali e giocare con loro. Molte attività nella vita dei bambini sono digitali, comprese le prime esperienze di alfabetizzazione. I libri per bambini sono sempre più disponibili in formato digitale su dispositivi elettronici, spesso portatili e mobile.

Gli insegnanti della scuola materna e primaria dovrebbero essere obbligati a introdurre questa nuova realtà nelle loro classi. Prima d’oggi hanno usato a lungo la lettura ad alta voce come modo privilegiato per introdurre gli studenti ai piaceri della lettura e dei libri. Al giorno d’oggi le abitudini di lettura sono state modificate e si rende necessario presentare ai loro studenti libri interattivi. Come possono raggiungere questo traguardo?

Durante le letture interattive ad alta voce, gli insegnanti possono porre domande in modo che gli studenti facciano spontaneamente commenti e diano dei contributi allo svolgimento della storia. I bambini, esplorando attraverso gli appunti e i commenti, collegano la storia alle loro vite personali, e attraverso i dialoghi scoprono riferimenti a situazioni della vita quotidiana. Gli insegnanti, quando leggono un libro interattivo, incoraggiano i bambini a svolgere un ruolo più attivo piuttosto che passivo.

Un altro modo per utilizzare un libro interattivo è guardarlo su un monitor ed stimolare i bambini a lavorare alla comprensione del contenuto mentre le immagini si muovono, le pagine girano e le voci cambiano. Attraverso tale modalità viene chiesto loro di avere gli occhi e le orecchie ben aperti per acquisire una nuova conoscenza del mondo dalle storie.

Chi può leggere un e-book?

La lettura degli e-book non è limitato solo ai bambini ma può essere esteso anche agli insegnanti, ai professionisti che lavorano nell’ECEC e ai genitori.

Insegnanti della scuola dell’infanzia e della scuola primaria

Gli insegnanti possono leggere il libro da soli più volte, pensare alla struttura, ai personaggi, alla trama e alle immagini. Inoltre, i docenti, devono esaminare molto bene gli obiettivi di apprendimento per gli studenti e la possibilità di acquisire nuove conoscenze mentre, allo stesso tempo, si divertono a leggere.

Questo li aiuta a prepararsi ad una lettura interattiva di successo in cui realizzeranno molte cose con i giovani studenti.

Professionisti che lavorano nell’ECEC

I professionisti possono utilizzare efficacemente,  con i bambini, il materiale digitale disponibile. Le possibilità offerte dagli e-book per accrescere le prime esperienze di alfabetizzazione dei bambini sono entusiasmanti. I vantaggi dell’uso dell’e-book sono importanti soprattutto per i bambini con particolari difficoltà di apprendimento. Ci sono e-book che offrono varie caratteristiche e possibilità: lettura ad alta voce, linguaggio dei segni ecc. e vengono incontro alle loro esigenze. Perciò gli specialisti possono rendere più efficaci le loro lezioni attraverso un uso innovativo degli e-book.

Genitori di bambini piccoli

Un genitore ha la possibilità di leggere un e-book per trascorrere del tempo creativo e piacevole con il suo bambino. I bambini sono in grado di ricordare le storie più chiaramente dopo averle lette con un genitore. Quando genitori e figli leggono insieme favoriscono l’insorgenza di emozioni durante la lettura, così come lo sviluppo del linguaggio nei bambini piccoli; incoraggiano l’espansione delle loro conoscenze e la condivisione di pensieri su cose che i bambini non riescono ad esprimere facilmente con le parole.

Anche l’uso degli e-book a casa è altamente raccomandato poiché è stato dimostrato che le famiglie che  incoraggiano il loro uso a casa sembrano produrre lettori più competenti.

Inoltre, l’uso degli e-book sembra raggiungere il suo obiettivo principale, che è quello di migliorare le capacità di alfabetizzazione dello studente. La prima e principale ragione è che sono divertenti e interessanti, attirano la loro attenzione e li coinvolgono nella lettura progressiva.

Bambini

Gli e-book soddisfano le esigenze di sviluppo dei bambini dell’asilo senza necessitare della presenza costante degli adulti. I bambini piccoli possono ascoltare i libri di fiabe non solo quando un adulto li legge da una versione stampata, ma anche da soli utilizzando e-book su computer e tablet, cosa che li rende anche più indipendenti e sicuri di sé.

I libri presentati elettronicamente da un computer offrono una valida opzione per quegli educatori che sono alla ricerca di modi alternativi per offrire ai bambini dell’asilo occasioni per ascoltare storie. Gli e-book, quindi, potrebbero essere utili per consentire ai bambini, che hanno la capacità di comprendere le storie, di impegnarsi nella lettura indipendente prima che siano in grado di leggere da soli testi convenzionali stampati su carta o schermo.

Qual è il momento opportuno nel curriculum scolastico?

Gli e-book potrebbero essere utilizzati nelle aule in base al curriculum di ciascun paese, alle esigenze degli studenti e agli obiettivi educativi. Per questo motivo, gli e-book devono essere flessibili e facilmente fruibili.

Rispetto al tempo opportuno di utilizzo si consiglia un’applicazione multipla durante la giornata.
Nello specifico:

  • Quando i bambini si rilassano a scuola
  • In un momento specifico della lezione quando l’insegnante vuole introdurre un nuovo argomento o far acquisire nuove conoscenze.
  • Quando l’insegnante vuole arricchire gli argomenti riguardanti la musica, l’arte, la fisica, la chimica e, attraverso un e-book, vuole apportare agli studenti un valore aggiunto attraverso la tecnologia.
  • Quando l’insegnante vuole aiutare uno studente con particolari difficoltà.
  • Quando l’insegnante vuole attirare i bambini verso compiti che possono sembrare noiosi. In questo caso gli e-book possono essere stimolanti e di conseguenza aumentare l’interesse degli studenti.

Metodi: ascolto/conversazione/disegno/interazione

La narrazione audio può essere presentata all’interno di libri illustrati. Le funzionalità come la pronuncia delle parole, la narrazione, gli effetti sonori e l’animazione che supportano il testo, aiutano tutti a mitigare lo sforzo di decodificare le singole parole e consentono ai bambini di concentrarsi sul significato. La storia prende vita quando si sentono voci diverse durante la narrazione. Molto importante è il fatto che i bambini piccoli possano utilizzare gli e-book in modo indipendente senza la necessità di richiedere la presenza di adulti.

Il disegno utilizzato è anche un metodo didattico per utilizzare gli e-book. Un disegno che non fornisce informazioni aggiuntive costringe i bambini a usare la loro immaginazione e il loro vocabolario.

L’interattività è una delle caratteristiche chiave dell’ambiente digitale che impone ai bambini di impegnarsi, di divertirsi e di intrattenersi con i contenuti. L’interazione nei libri viene utilizzata in modi diversi e per scopi diversi: i libri pop-up, open-the-flap, peep-through-the-hole danno ai bambini l’opportunità di giocare e imparare mentre fanno accadere le cose. L’uso degli e-book include il controllo del processo, la drammatizzazione, la fornitura di risposte verbali, mentre allo stesso tempo consente agli studenti di partecipare in modo multisensoriale, combinando visione, tatto e udito. Gli e-book includono molteplici fonti di informazioni e allo stesso tempo coinvolgono la stimolazione verbale e visiva degli studenti.

I giochi all’interno degli e-book contengono risultati variabili e quantificabili. Si basano su regole, sono entusiasmanti per i bambini che imparano ad usarli attraverso gli e-book e attraverso i quali acquisiscono spontaneamente nuove conoscenze attraverso il gioco.

I puzzle, a loro volta, nascondono soluzioni e incoraggiano i bambini a sperimentare.

Bibliografia

Barrentine, SJ (1996). Impegnarsi con la lettura attraverso la lettura ad alta voce interattiva.L’insegnante di lettura,50(1), 36-43.  

Grimshaw, S., Dungworth, N., McKnight, C. e Morris, A. (2007). Libri elettronici: lettura e comprensione per bambini.Giornale britannico di tecnologia educativa,38(4), 583-599.

Roskos, K., Burstein, K., & You, BK (2012). Una tipologia per osservare l’impegno dei bambini con gli eBook in età prescolare. Giornale di apprendimento online interattivo, 11 (2).

Sage journals (Espandere i confini della lettura di libri condivisi: e-book e libri stampati nella lettura genitore-figlio come supporto per il linguaggio dei bambini) Ofra Korat, Adina Shamir, Shani HeibalPrima lingua 33 (5), 504-523, 2013.

Sergente, B. (2013). Storytelling interattivo: come le convenzioni dei libri illustrati informano le narrazioni delle app di libri multimediali. Giornale australiano dei sistemi di elaborazione delle informazioni intelligenti,13(3), 29-35.                                               

Undheim, M. (2022). Bambini e insegnanti impegnati insieme con la tecnologia digitale negli istituti di educazione e cura della prima infanzia: una revisione della letteratura.Rivista europea di ricerca sull’educazione della prima infanzia,30(3), 472-489.

Yalçintas Sezgin, E., & Ulus, L. (2017). L’alfabetizzazione precoce nell’istruzione prescolare: il libro o l’e-book?.Giornale online turco di tecnologia educativa-TOJET, 16(4), 77-83.

News

Siamo entusiasti di condividere il risultato straordinario ottenuto dagli studenti della classe IV D della scuola XXV Aprile durante l’anno scolastico 2022-2023 sul tema “Virtual is Real. La commistione fra realtà virtuale e realtà reale nella […]

Leggi di più

La giornata è iniziata con un’atmosfera carica di eccitazione già a scuola. Tutti eravamo impazienti di trascorrere una giornata diversa, immersi nell’arte e nella magia del teatro.  Appena arrivati, l’ interno del teatro Lyric  ci ha […]

Leggi di più